Skip to main content
La Maca delle Ande
21 Dec

La Maca delle Ande

La Maca delle Ande® è un tubero unico nel nostro pianeta ed in Natura cresce unicamente sulle altitudini andine, ad un’altezza compresa tra i 3800 ed i 4500 metri sul livello del mare, dato che solo sulle Ande ci stanno montagne terrazzate e coltivate, in luogo di roccia e ghiaccio, come avviene ad esempio sulle Alpi. Questo tubero era conosciuto ed usato dagli antichi Incas, che lo usavano per le sue proprietà nutrizionali ed energetiche davvero fuori dal comune e difatti  era usato anche in combattimento, come il più grande energetico che si conoscesse per uso militare.  A tale fine, anzi, venne fatto conoscere ai Conquistadores Spagnoli, quando i Conquistadores arrancavano per salire fino alla capitale dell’Impero Incas, Cusco, che era collocata a oltre 3 mila metri di altitudine. Per una incredibile situazione fortunosa, infatti, avvenne che gli Spagnoli vennero creduti degli dei, inviati dal dio bianco e barbuto Viracocha, un dio scacciato dal Pantheon incaico da parte degli altri dei e che aveva promesso nella loro mitologia che sarebbe tornato e che, quando ciò fosse avvenuto, contestualmente sarebbe terminato tutto. Sulla base di questa sentita credenza mitologica, pertanto gli Incas individuarono negli invasori bianchi e barbuti arrivati dal mare, con giganteschi vascelli, per loro mai visti prima, con per giunta cannoni ed armi da fuoco, ai loro occhi ulteriore conferma della divinità degli invasori, i quali si presentavano agli Incas persino con animali sconosciuti, come i cavalli (circa una trentina, inizialmente), creduti un tutt’uno con il Conquistador che lo cavalcava. In breve, emersero subito sia  gli evidenti e grandiosi effetti energetici - fondamentali, per non stancarsi più nei cruenti combattimenti all’arma bianca, dove la forza fisica diventava un elemento preponderante - sia gli effetti ormonali benefici, poiché gli Spagnoli si accorsero che i loro cavalli mangiando la Maca, riuscivano finalmente a riprodursi, cosa che prima non avveniva, costringendoli con mille difficoltà a dovere continuamente portare nuovi cavalli per le loro necessità militari.

Studi scientifici, hanno infatti dimostrato come la Maca sia in effetti ricca di Steroli ed Ormoni vegetali potentissimi, di fatto in grado di implementare il Testosterone endogeno nei soggetti maschili, con benefici sia a livello di sviluppo muscolare e ottimale utilizzo sportivo, ma anche di implicito interesse sessuologico, dato che si è rivelata estremamente idonea a contrastare l’Oligospermia, contrastando alla base la scarsa motilità spermatica, causa prima della cosiddetta “infertilità maschile”. Cosa logicamente valida sia negli esseri umani, che negli animali, tanto che gli Spagnoli se ne accorsero proprio con i loro cavalli, che senza la Maca non si riproducevano. A livello femminile, invece, si rivela essere ancora più vantaggiosa a livello ginecologico. Alle ragazze giovani, si rivela utile a ottimizzare a livello endocrinologico le disfunzioni ormonali, anche a livello acneico. A chi soffre di ciclo doloroso, o irregolare, ottimizza il ciclo e contrasta Amenorrea e Menorragia, ma è sbalorditivo per aumentare la fertilità nelle donne poco fertili, facendo aumentare ed ottimizzando la produzione di Estrogeni e Prostaglandine. La Maca trova inoltre un eccellente impiego per le donne in menopausa, per sopperire alla cessazione dell’attività ovarica e rappresentando una ottimale terapia sostitutiva ormonale del tutto naturale, in alternativa ad una terapia sostitutiva con ormoni sintetici, potenzialmente cancerogeni.

La Maca si presenta essenzialmente come prodotto finito in Compresse NON Estratto secco (ottime per le ragazze e le signore anche grandi, perlomeno come fase propedeutica per l’organismo)  e come Estratto secco, più specifico per un impiego maggiormente potente a livello energetico e sessuale. Le posologie mutano in base alla tipologia di Maca assunta ed alle esigenze del soggetto. La Maca è solitamente controindicata solo a coloro che dovessero avere problematiche tiroidee, soprattutto ipertiroidismo, dato che tende a fare innalzare il funzionamento tiroideo. Inoltre, è sconsigliato alle (rare) donne predisposte a tumori  di origine ormonale, al punto da dovere addirittura subire una isterectomia preventiva, proprio per evitare che i loro stessi ormoni degenerino in neoplasie. Per il resto, solitamente è un valido aiuto a livello sportivo, sessuale, mentale (contrasta lo stress) e lavorativo (aiuta anche contro la stanchezza mentale, ottimo aiuto per chi elabora, progetta e deve impegnarsi nello studio a qualsiasi livello).

Maurizio Musco
Consulente Fitoterapico Naturincas

 

About

We are professional and reliable provider since we offer customers the most powerful and beautiful themes. Besides, we always catch the latest technology and adapt to follow world’s new trends to deliver the best themes to the market.

Contact info

REGISTERED OFFICE
  • Selinus University of Sciences and Literature Ltd
    8, Copthall, Roseau Valley
    00152, Commonwealth of Dominica
  • IBC ACT 1996 – registrazione N° 17821
  • +39 0932 51 89 85

Featured Post